4

Perché diciamo “porco cane” (e che senso ha)

Da dove salta fuori l’imprecazione “porco cane?”. Che senso ha dare dell’animale a un altro animale, per di più “il miglior amico dell’uomo”? In effetti, non diciamo “asino capra”, “allocco baccalà” o “sorcio coniglio”… E’ vero, c’è l’espressione “porca vacca”:… Continue Reading

1

Parolacce: il linguaggio della verità

Chi fa le crociate contro le parolacce spesso dimentica che hanno un aspetto positivo importante : sono un linguaggio di verità. Come i dialetti, esprimono la realtà in modo diretto, naturale, senza filtro. Me l’hanno ricordato due uomini di cultura che stimo… Continue Reading

2

Le parolacce e le falle di Google

Il sito britannico Data explorer ha inaugurato uno strumento interessante: l’European word translator. E’ un traduttore automatico basato su Google, che integra una cartina d’Europa. Inserendo nella maschera una parola (in inglese), con un semplice clic il sito la traduce… Continue Reading

1

Le parolacce fanno paura ai dittatori

Con le parolacce si possono fare molte cose. Ci si può sfogare, eccitare, ridere… E anche far vacillare una dittatura. Non ci credete? Chiedetelo alle 5 mila persone che, fra il 1926 e il 1943 furono denunciate, sotto il regime… Continue Reading

11

Spaghetti, mafia-man, carcamano: perché all’estero i negri siamo noi

Attenti alle parole. Giorni fa, parlando dei migranti che sbarcano su Lampedusa, Laura Boldrini, portavoce dell’alto commissariato Onu per i rifugiati, ha lanciato una riflessione intelligente: non chiamiamoli clandestini, un termine “che porta sempre con sé qualcosa di negativo, un… Continue Reading

5

Negro, zingaro, terrone… quando le parole diventano pietre (ma anche fango, gogne, steccati)

Un ragazzo italiano di origine africana ucciso a sprangate al grido di «negro di merda» (vedi qui). Un nigeriano licenziato dopo essere stato chiamato dai colleghi per 2 anni con l’epiteto di «sporco negro» (vedi qui)… Casi eclatanti, certo. Ma… Continue Reading

0

Schifosi, lecchini, fancazzisti: basta la parola?

Negli ultimi mesi, la Cassazione ha sfornato diverse sentenze interessanti sulle parolacce. Interessanti perché, in molti casi, demoliscono alcuni luoghi comuni sul confine fra l’uso lecito e illecito degli insulti. E perché fanno riflettere su quali sono i confini della… Continue Reading