0

Stupefacente stupidità

Corrado Fortuna, protagonista di "My name is Tanino": uno stupido esemplare.

Corrado Fortuna, protagonista di “My name is Tanino”: uno stupido esemplare.

Un filosofo dell’800, Arthur Schopenhauer, diceva che l’insulto è un giudizio abbreviato su una persona: “Non dice le premesse e salta direttamente alla conclusione”.
Ci sono molti modi, infatti, di etichettare una persona: la si può condannare perché molesta (rompicoglioni), per le sue origini etniche (terrone), per la sua condotta sessuale (troia)…
Anche “stupido” è un giudizio di questo genere. Il bell’articolo di Marta Erba (uscito su Focus n° 184), spiega in modo illuminante in che cosa consiste la stupidità (= procurare danno ad altri e a sé stessi), e come si manifesta nella storia.
Ma che tipo di giudizio è definire “stupida” una persona? E qual è la differenza tra stupido e coglione, tanto per dirne una?
Per chiarirci le idee, c’è solo un modo: esplorare le radici linguistiche della stupidità.

La ricerca ha un risultato sorprendente: stupido e stupidità hanno la stessa origine di stupire, stupore, stupendo, stupefacente (e forse anche di stupro). Ovvero: sbalordire. Secondo il dizionario etimologico Zanichelli, tutte queste parole derivano da una radice indeuropea che significa “battere”: evoca l’intorpidimento mentale causato da un colpo in testa.
Lo stupido, quindi, è una persona in stato di permanente stupore, incantato davanti alla realtà e quindi incapace di percepirla lucidamente, reagendo di conseguenza.

“Stupido”, quindi, rientra tra gli insulti di area mentale, che rappresentano circa l’8% del turpiloquio, come spiego in Parolacce.
Ma occorre fare qualche distinzione. Molti pensano, per esempio, che stupido e imbecille siano sinonimi, ma dal punto di vista strettamente linguistico non è così. “Imbecille” significa, etimologicamente, “indifeso, incapace di difendersi”; idiota significa “inesperto, incompetente”, sciocco “privo di sale, di giudizio”, scemo “persona a cui manca qualcosa, deficiente”, stolto “poco intelligente e assennato”, cretino, di per sé, significa “cristiano, pover’uomo”, ma anche “ritardato nello sviluppo mentale”…
Ci sono, poi, molti insulti  che indicano mancanza di valore e di intelligenza, tratti da organi sessuali (che sembrano “vivi”, ma non sono intelligenti, e rappresentano i nostri istinti più bassi e animali): fesso, coglione, cazzone, minchione… Ma esprimono tutti una sfumatura differente rispetto a stupido.
Stupido, quindi, è più vicino, come significato, a flippato (rintronato come una pallina del flipper), rincoglionito, rimbambito, sballato, rintronato, strafatto, bamba, tonto (parola che imita il balbettio di una persona…non molto presente).

Ma non è tutto. La stupidità ha ispirato alcuni modi di dire dialettali e gergali che arricchiscono ulteriormente le sfumature di significato di questa parola.
In dialetto lombardo, infatti, c’è un termine che esprime un’ondata di stupidità che può cogliere una persona in modo irrefrenabile, con attacchi di riso: la “stupidera”.

original

La “stupida”, berretto militare.

Nel gergo militare, soprattutto degli alpini, la “stupida” è invece un berretto. Ma perché si chiama così?
Perché il secolo scorso, quando il cappello da alpini (quello di feltro con la penna) si rivelò poco pratico per i lavori di fatica, l’esercito decise di dotare il Corpo di berretti di tipo “norvegese”, cioè con la visiera. Ma all’epoca questi copricapo, oltre che dai bambini, erano usati spesso dagli ospiti dei manicomi;  così fu ribattezzato “Cappello da stupidi”, per brevità “stupida” (con due versioni: invernale, se di lana ed estiva di cotone).
Se pensate che la stupidità si esaurisca qui, vi sbagliate. La collega Marta Erba, infatti, ha raccolto  una ricca antologia di proverbi e frasi celebri sulla stupidità.
La trovate qui sotto, con un’avvertenza: sono sempre incinte le mamme degli scemi, dei coglioni, o dei cretini… ma non quelle degli stupidi. Chissà perché. Lo dice il “Dizionario dei proverbi italiani” di Carlo Lapucci…

CITAZIONI E AFORISMI
Due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana, ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.
Albert Einstein

C’è uno stupido dentro di me. Devo approfittare dei suoi errori.

Paul Valery

Si paga caro l’acquisto del potere: il potere rende stupidi.

Friedrich Nietzsche

Alcuni scienziati dicono che l’idrogeno, poiché è così abbondante, è l’elemento fondamentale dell’universo. Non sono d’accordo. C’è più abbondanza di stupidità che di idrogeno, perciò è la stupidità l’elemento fondamentale dell’universo.

Frank Zappa

Uno stupido è come un diamante: è per sempre.
Flavio Oreglio

Il saggio sa di essere stupido, è lo stupido che crede di essere saggio.
William Shakespeare

Il problema dell’umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.
Bertrand Russell

Il tiro peggiore che la fortuna possa giocare ad un uomo intelligente è metterlo alle dipendenze di uno stupido.
Giacomo Casanova

Ci sono due specie di sciocchi: quelli che non dubitano di niente e quelli che dubitano di tutto.
Charles-Joseph principe di Ligne

Chiunque può sbagliare; ma solo gli stupidi perseverano nell’errore.

Cicerone

In politica la stupidità non è un handicap.

Napoleone Bonaparte

Se gli uomini non commettessero talvolta delle sciocchezze, non accadrebbe assolutamente nulla di intelligente.

Ludwig Wittgenstein

L’imbecillità rappresenta, ahinoi, una risorsa utile per il sistema: se non ci fossero tanti imbecilli in giro non sarebbe così facile trovare un furbone che li seduce. Ecco perché un imbecille è molto più pericoloso di un mascalzone.
Corrado Augias

Per lo stupido, il cretino è sempre l’altro.

Fruttero e Lucentini

Meglio tacere e passare per stupido che parlare e dissipare ogni dubbio.

Abraham Lincoln

L’uomo ha raccolto tutta la saggezza dei suoi predecessori, e guardate quanto è stupido.
Elias Canetti

Una certa stupidità è indispensabile.
Jean Cocteau

Quando il dito indica la luna, lo stupido guarda il dito.

Proverbio cinese

La stupidità è avere una risposta a tutto.
Milan Kundera

Solo gli stupidi non sbagliano mai.
Charles De Gaulle

Se un milione di persone crede ad una cosa stupida, la cosa non smette di essere stupida.
Anatole France

Solo i morti e gli stupidi non cambiano mai opinione.
James Russell Lowell

Niente è più pericoloso di uno stupido che afferra un’idea, il che succede con una frequenza preoccupante. Se uno stupido afferra un’idea, è fatto: su quella costruirà un sistema e obbligherà gli altri a condividerlo.

Ennio Flaiano

La coerenza è la virtù degli stupidi.

Oscar Wilde

Ci siamo fregiati del titolo di homo sapiens sapiens. Ma un’umanità che non sa salvare se stessa da se stessa merita semmai il titolo di homo stupidus stupidus.

Giovanni Sartori


Stupido è chi lo stupido fa.

Forrest Gump

vito tartamella

vito tartamella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *